IMPRENDITORI: Siete sicuri di essere sicuri?

October 11, 2016

 

TRAVEL RISK MANAGEMENT

La sicurezza sul lavoro, tema sempre più attuale negli ultimi anni, sta via via assumendo connotati d’urgenza e nuovi risvolti in relazione agli scenari socio-politici mondiali ed alla globalizzazione, come dimostrano tra l’altro, gli ultimi fatti di cronaca che hanno coinvolto grandi aziende.

 

In un modo in cui la circolazione delle merci è ormai cosa comune, in cui sempre più frequentemente  le aziende hanno sedi operative, ramificazioni e di conseguenza dipendenti stabilmente  all’estero o soggetti a frequenti viaggi,  diventa quanto mai attuale, ma soprattutto indispensabile ed urgente focalizzare l’attenzione aziendale su quello specifico tema che parla di sicurezza del personale in trasferta, ossia il Travel Risk Management.

 

La premessa fondamentale da puntualizzare subito è che stiamo parlando di Duty of care, di un DOVERE in capo a chi fa impresa, non quindi di una scelta, dovere rilevante non solo per le normative in materia di salute e sicurezza sul lavoro, per non incorrere in responsabilità civili o penali, ma anche per ragioni etiche e di responsabilità sociale. Infortuni ed incidenti rappresentano eventi con impatti potenziali enormi e pesantissimi sulla continuità operativa, sulla reputazione, sull’immagine pubblica dell’azienda e, in definitiva, sul valore, sulla stabilità e capacità di crescita, nel breve e nel lungo periodo.

 

All’azienda di oggi è chiesto di fare e di poter dimostrare, tutto ciò che la legge definisce "ragionevolmente possibile" per proteggere la security, la salute e la sicurezza dei propri dipendenti all’estero. Occorre che le aziende conoscano perfettamente lo Status di rischio dei Paesi meta dei viaggi aziendali, che forniscano al personale la più adeguata e puntuale preparazione in materia di sicurezza e gestione degli eventi rischiosi, che organizzino e gestiscano i viaggi nel modo più sicuro possibile ed infine che abbiano strutture e mezzi, interni o esterni dedicati a gestire le crisi intese in senso lato, dagli atti criminali e terroristici ai disastri naturali.

 

Per ottemperare in maniera seria e puntuale a questi doveri sono perseguibili soltanto due vie: istituire un Dipartimento interno all’azienda, strutturato, formato e dedicato alle emergenze, il così detto Travel Risk Management Department, oppure affidarsi all’aiuto di professionisti esterni, verificando che siano in possesso di tutti i requisiti di esperienza, professionalità, etica, legalità, qualifiche e certificazioni, e che possiedano una rete di operatori a livello globale.

 

Dato lo scenario complesso, talvolta pericoloso ed instabile di molti paesi meta dell’imprenditoria italiana, è ormai irrinunciabile la presa d’atto da parte delle aziende che la  gestione sicura dei dipendenti in trasferta deve essere parte integrante del processo gestionale aziendale e che occorre dedicare ad essa le opportune risorse, sia in termini di personale e di formazione, che in termini di denaro e di tempo.

Please reload

Altri articoli

October 31, 2019

Please reload

Archivio

Please reload

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • LinkedIn - White Circle
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

GAM Education & Consulting S.r.l.
 

Corso di Porta Vittoria, 28 - 20122 Milano

P.IVA: 01801240662

Capitale Sociale € 10.000 i.v.
Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 1955623