8 ANNI DOPO: L'AQUILA VIVE

April 6, 2017

L’aquila è per Noi testimonianza, laboratorio e luogo ispiratore”

 

6 aprile 2009. H. 3:31. Notte. In 23 secondi il terremoto ha piegato L’Aquila.

L’immensa tragedia del terremoto di 8 anni fa ha sconvolto non soltanto gli aquilani, ma tutto il popolo italiano, restando impressa negli occhi delle persone, anche di quelle più distanti dalla città, con un’immagine su tutte: l’incombente orologio del campanile adagiato tra le macerie. 

 

Tristemente capostipite di Amatrice, Arquata, Norcia, Acquasanta, che si sono strette al cordoglio per le vittime partecipando alla fiaccolata di ieri sera, la ferita de L’Aquila dopo otto anni è ancora carne aperta: ogni episodio in cui la terra trema e per ogni pietra che cade, vinta dalla rabbia di una scossa, l’immagine de L’Aquila riaffiora alla coscienza di ognuno, segno che la furia di quel terremoto ha lacerato non soltanto il terreno, ma anche i cuori di tutti gli italiani.  L’Aquila però non si è arresa alla sorte e, combattendo, ha scelto la vita.

 

In questi otto lunghi anni, qualcosa è stato fatto ma purtroppo molto rimane da fare: la ricostruzione, molto più lenta dei buoni propositi e delle aspettative, le decisioni delle istituzioni che spesso galleggiano, arenandosi in problemi burocratici. Molto è stato fatto, ma non abbastanza, non tutto quello che la città ed i suoi meravigliosi abitanti, avrebbero meritato dopo un simile evento.  

 

Eppure L’Aquila, attraverso la caparbietà silenziosa e quotidiana della gente, ha ricominciato a vivere, raccontando a tutto il paese, con sacrificio, fatica e passione, una grande storia di resilienza e di vittoria e diventando un esempio concreto di coraggio dal quale ognuno dovrebbe imparare.

 

L’Aquila vive perché gli aquilani non si sono fermati e non si sono arresi: più forti della lentezza della ricostruzione, più veloci delle decisioni politiche, più coraggiosi di chi avrebbe dovuto essere a sostegno. L’Aquila vive perché le persone hanno scelto di vivere.

 

A queste persone, con le quali abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare, che abbiamo cercato di sostenere nel momento più difficile, portando una piccola speranza per il futuro e dalle quali abbiamo imparato davvero tanto, a queste persone, oggi, vogliamo dire Grazie.

 

 

Paola Guerra Anfossi

Scuola Internazionale di Etica e Sicurezza Milano – L’aquila

6 aprile 2017

Please reload

Altri articoli

October 31, 2019

Please reload

Archivio

Please reload

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • LinkedIn - White Circle
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

GAM Education & Consulting S.r.l.
 

Corso di Porta Vittoria, 28 - 20122 Milano

P.IVA: 01801240662

Capitale Sociale € 10.000 i.v.
Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 1955623