Perché Barcellona? Perché la Spagna?

August 18, 2017

Ieri e questa notte la Spagna è stata colpita da attentati che hanno riportato il terrorismo nel cuore dell’Europa. Barcellona e Cambrils, località turistica della Costa Brava, contano numerose vittime, tra le quali anche due giovani italiani e decine di feriti. Dalle prime indagini si profila uno scenario ben più complesso rispetto all’azione improvvisata di singoli lupi solitari ma solo nei prossimi giorni si potrà avere un quadro più preciso degli avvenimenti. Intanto, perché Barcellona e perché la Spagna? Con tutte le cautele del caso, delineiamo quattro ipotesi:

  1. È stata l’azione di un gruppo di giovanissimi integralisti islamici auto radicalizzati che, in autonomia e senza alcun contatto con organizzazioni terroristiche, hanno agito seguendo le campagne di istigazione ad agire diffuse dai social del jihadismo o emulando azioni precedenti come quelle di Londra, Berlino o Nizza rifacendosi al mito della Spagna andalusa che,  per molti secoli, è stata terra dominata dall’islam.

  2. Il gruppo di terroristi aveva contatti più o meno diretti con emissari di Daesh (Isis) e le azioni in Spagna sono state parte di un piano forse organizzato e, se non concordato, quantomeno incoraggiato dall’entità siriana come parte di una strategia più ampia per colpire l’Europa e gli europei (in linea con gli altri attentati dei mesi scorsi).

  3. Forse l’obiettivo voleva essere proprio la Catalogna. Gli attentatori possono essere stati parti inconsapevoli di una strategia più ampia che tende a minare gli interessi del Qatar nella regione non tanto perché terra spagnola o europea ma perché una delle aree occidentali con il più alto tasso di investimenti economici e finanziari  proprio nel settore turistico da parte del Qatar. Geograficamente minuscolo ma finanziariamente fortissimo, il piccolo emirato arabo del Qatar è al centro di un intricato gioco geopolitico che coinvolge tutta la penisola araba e che da giugno, lo vede al centro di un serio scontro diplomatico in particolare con l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, che ha di molto elevato la tensione nell’area. Questi ultimi attentati potrebbero essere i primi di una serie di eventi con obiettivo di mettere in crisi l’industria del turismo catalana e, di conseguenza, gli investimenti Qatarini.

  4. Hanno voluto colpire la Spagna per la sua politica di forte contenimento dell’immigrazione dalle coste africane, per il perdurante controllo di territori seppur piccoli sulle sponde del continente africano (le enclaves di Ceuta e Melilla) e per l’importante sostegno al governo marocchino fortemente impegnato nel contenimento delle organizzazioni integraliste jihadiste. Non a caso, almeno quattro degli attentatori uccisi dalle forze dell’ordine proverrebbero dal Marocco.

Please reload

Altri articoli

October 31, 2019

Please reload

Archivio

Please reload

  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • LinkedIn - White Circle
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

GAM Education & Consulting S.r.l.
 

Corso di Porta Vittoria, 28 - 20122 Milano

P.IVA: 01801240662

Capitale Sociale € 10.000 i.v.
Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 1955623