PROGETTI SPECIALI

Nessuno Escluso

"Non c'è libertà

senza

legalità"

Pietro Calamandrei

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA' E ALLA SICUREZZA

Il progetto di Educazione alla Legalità & alla Sicurezza nasce da un’idea dell’Avvocato penalista Paola Baratelli, successivamente implementata da Paola Guerra, Direttrice della Scuola Etica & Sicurezza di Milano, per le parti di competenza, relative alla sicurezza. 

 

Oggi il progetto fa parte della linea di formazione “Nuove generazioni” creata dalla Scuola Internazionale Etica & Sicurezza, appositamente per i ragazzi. 

DESTINATARI

I destinatari del progetto sono gli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Il corso è rivolto principalmente alle classi seconde. Il lavoro che verrà svolto in aula sarà concordato con gli insegnanti, anche in accordo con il programma di studio in corso. 

 

OBIETTIVI

Questa tipologia di formazione, rivolta ai giovanissimi, si pone gli obiettivi di:

-  sensibilizzare i ragazzi sul significato di vivere e agire in una società civile;

- fornire gli strumenti per sviluppare uno spirito critico su temi di maggiore interesse, di attualità, di allarme sociale, legati alla legalità e alla sicurezza.

Temi trattati in ambito "ETICA"

 

- Differenza tra etica e diritto;

- Diritti e doveri del cittadino

- Elementi di educazione civica;

- Il contesto regolato: consentito e vietato;

- Conseguenze della violazione delle regole;

- Disagio giovanile e devianza;

-  Vandalismo, bullismo, uso di alcool e/o stupefacenti;

-  I reati connessi alla circolazione stradale;

- Cyberbullismo e reati connessi all’uso di internet e correlati alle nuove tecnologie;

- Stalking e violenza di genere;

- Volontariato e associazionismo: dalla forma

di riparazione alla consapevolezza del valore di

occuparsi dell’altro e della cosa comune.

Temi trattati in ambito "EMERGENZA & SICUREZZA"

 

- Focus rischi / reati; 

- Riconoscere il rischio;

- Focus emergenze: i luoghi sensibili;

- Analisi dei luoghi fisici: concerti, discoteche, centri commerciali, mezzi pubblici, strade;

- Analisi dei luoghi virtuali: social, internet;

- Cosa fare durante un’emergenza?

- La gestione delle emozioni durante le emergenze;

- Come riconosco i “segnali deboli”?

- Come difendersi e mettersi in sicurezza, sia sul piano fisico che su quello psicologico.

IL METODO

Il metodo scelto comprende lezioni partecipate in classe, con l’uso di strumenti atti ad attivare la discussione ed il confronto tra i ragazzi, guidati dal professionista.

 

Questionario che i ragazzi compileranno individualmente e che servirà come base per la discussione successiva. Il questionario può essere pluri-argomento (concetto di legalità, la costituzione, le istituzioni nazionali e internazionali, comportamenti consentiti e non consentiti nella vita quotidiana, casi pratici) o mono argomento (se questa è la richiesta dei docenti);

Uso di immagini e/o video, materiale a cura del professionista, per stimolare la condivisione di pensieri e di sensazioni sugli argomenti di maggiore interesse;

-  Viviamo un caso: a partire dagli argomenti di maggiore interesse che emergono dal questionario, costruiamo un caso concreto che porterà a mettere in scena un vero e proprio processo penale.

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • LinkedIn Social Icon

GAM Education & Consulting S.r.l.
 

Corso di Porta Vittoria, 28 - 20122 Milano

P.IVA: 01801240662

Capitale Sociale € 10.000 i.v.
Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 1955623